TOPIC: Wearable&IoT

Giovedì 24 Settembre

17:00 - 18:00

Innovare l’esperienza utente con tecnologie IoT, Beacon e Nearable

Alessandro PrunestiAntonio RuscittiDomenico ColucciLorenzo Maiorfi

L’integrazione tra servizi online, applicazioni mobile e le tecnologie emergenti della Internet of Things trasforma gli oggetti quotidiani in strumenti smart capaci di interagire sia con gli utenti che con il loro ambiente di riferimento. In questa session vedremo da vicino in che modo il Nearable genera nuove sfide e opportunità per valorizzare l’esperienza quotidiana di persone e brand.

Sala delle Ceramiche

17:00 - 18:00

MOVE GLASS, #viaggiareoltre con la realtà aumentata

Claudio D’AngeliFrancesco Aliperti

Durante l’appuntamento saranno presentati i MOVE GLASS, occhiali a realtà aumentata che per la prima volta in Italia sono utilizzati all’aperto. I MOVE GLASS usano tecnologia EPSON e un software che permette di godere di esclusivi contenuti testuali, fotografici, audio e video. Inoltre grazie al GPS ti guidano per raggiungere i monumenti consigliati, permettendo di godere appieno della visita della città di Viterbo. Attualmente sono attivati a Viterbo e disponibili presso il Polo monumentale Colle del Duomo. Modera: Claudio D’Angeli Intervengono: Vera Arma e Francesco Aliperti

Sala del Teatro

Venerdì 25 Settembre

10:45 - 11:45

Kids&Edutainment: le opportunità di IoT, Augmented Reality e Digitale

Antonio CureddaFabio LalliRaffaele Forgione

L'Internet of Things, la Realtà Aumentata e le nuove tecnologie aprono nuovi scenari nella formazione e nella didattica. Alla scoperta dell'education technology e delle potenzialità per l'apprendimento dei nativi digitali.

Sala del Consiglio

14:30 - 15:30

Wearable&IoT: dati, tecnologia e utenti. Dove sono le opportunità?

Fabio Lalli

Le tecnologie indossabili e l'internet of things non sono più qualcosa di lontano e fantascientifico. Oggi le persone indossano tecnologia e utilizzano sensori di ambiente in ambiti differenti, dall'automobile alla casa, dall'ufficio ai negozi. Dati, tecnologie sempre più piccole e meno invasive, utenti sempre più attenti ed esigenti, ma disponibili a condividere dati per servizi e benefici sempre più personalizzati. Affronteremo il tema cercando di capire dove sono le opportunità sia per le aziende che per gli utenti.

Sala del Consiglio

Sabato 26 Settembre

17:00 - 18:00

Internet of Things e Big Data: L’innovazione della discordia

Alberto GangarossaDavide Del VecchioFabio CimaFederico AlimentiNino GuarnacciPaolo Mezzanotte

Il titolo del panel rende merito alla difficoltà avuta nel mettere tutti i partecipanti al panel d'accordo su di un unico titolo, ognuno la propria visione ed il proprio indirizzo: "IoT il viaggio verso il Big Data" oppure "Generatori di Business: IoT & Big Data per nuove economie che creano nuove opportunità" oppure ancora "Internet of Things il portatore sano del Big Data" Cerchiamo di capire cosa caratterizza una tecnologia rispetto alla sua definizione tramite la voce dei partecipanti al panel. Se passi non dimenticare di preparne una tua di definizione per questo incredibile binomio innovativo.

Sala del Teatro

17:00 - 18:00

VR for Everyone: consigli per sfruttare la Realtà Virtuale e produrre contenuti virtuali

Giovanni Laquidara

La Realtà Virtuale è tornata ed è qui per restare. I Big Player della tecnologia (Google, Facebook, HTC, Samsung ed altri) stanno aumentando l’interesse per la Realtà Virtuale. Oculus Rift e altri ci stanno per far immergere in nuovi mondi da scoprire, con interessanti opportunità di business. Basta uno smartphone e un Google Cardboard e la VR è ora alla portata di tutti. Ma come diceva uno zio famoso "da un grande potere derivano grandi responsabilità": cerchiamo di capire insieme come creare contenuti per Cardboard immersive e Nausea Free.

Sala Affrescata

15:45 - 16:45

Prove pratiche di sviluppo IoT – Un approccio da Nerd ad Impresa

Dario BonamanoFabio CimaNino Guarnacci

Gli anni passati a veder nascere e crescere tecnologie e tendenze ci aiutano a comprendere come l'Internet delle Cose sia diventata matura per il mercato delle imprese. L’intervento, che include una panoramica sulle tendenze attuali e future dell’IoT, è centrato sullo sviluppo di soluzioni basate su standard industriali in ascesa (eg. Z-Wave, Thread), mettendo in evidenza gli inevitabili vantaggi e limiti derivanti dall’adozione di una metodologia industriale: solo un approccio industriale può rappresentare il vero e proprio salto di qualità per proporre prodotti efficaci per un mercato a doppia cifra. Con la partecipazione di SmartArancio, una Startup che ha come Mission l’applicazione di tecnologie innovative al settore Agroalimentare per renderlo Sostenibile e Competitivo.

Sala delle Ceramiche

10:45 - 11:45

Progettazione wearable: sfide, insidie e soluzioni

Emanuele Bonanni

Progettare un dispositivo Wearable è un percorso complesso e talvolta startup ed aziende ne sottovalutano l'ampiezza. Si tratta infatti di un processo creativo che deve far collaborare attivamente competenze molto diverse, spesso in antitesi fra di loro, per portare alla realizzazione di un dispositivo che sia veramente una soluzione per l'utilizzatore e non, come spesso succede, il semplice sviluppo di un'idea.

Sala Affrescata

9:30 - 10:30

Wearable Lab: progettazione per Apple Watch

Erik PeruzziPaolo Musolino

Le applicazioni mobile hanno trovato diffusione su larga scala attraverso gli smartphone. Oggi queste app hanno un nuovo modo di essere portate in mobilità grazie ad Apple Watch, un dispositivo wearable capace di sfoggiare una interfaccia familiare come quella di iOS. Ma progettare app per l’Apple Watch pone gli sviluppatori e i designer di fronte ad una nuova sfida ancora più audace: con un piccolo schermo c’è molto meno spazio per l’interazione dell’utente. In questo lab si vedrà molto rapidamente come progettare delle interfacce utente per un’applicazione Apple Watch, come farlo comunicare con iPhone, e cosa possiamo aspettarci nel breve periodo grazie all’introduzione di Watch OS 2.

Sala Affrescata

12:00 - 13:00

IoT: progettare la casa del futuro

Fabio LalliSettimio Perlini

Efficienza energetica, risparmio, abbattimento dei costi, ottimizzazione delle risorse energetiche, taglio delle emissioni di inquinanti, sono solo alcuni degli aspetti socialmente più rilevanti nell’avanzamento verso un mondo più sostenibile. L'Internet delle Cose nell'ambiente domestico avrà il compito di migliorare la nostra esperienza con la rete e la qualità della vita in generale. Un mercato in forte crescita, dinamico e ricco di opportunità che nei prossimi anni supererà un giro di affari di oltre 65 miliardi di dollari. Chi sta investendo oggi? Quali sono i servizi ed i prodotti sul mercato domestico? Come sarà la casa del futuro? Queste sono alcune delle domande a cui cercheremo di dare una risposta con aziende ed esperti.

Sala del Teatro

15:45 - 16:45

I dispositivi connessi: dai maker alla produzione su larga scala

Claudio Carnevali

In questo workshop mostrerò come un dispositivo connesso, IoT o Wearable, viene ideato, prototipato e successivamente lanciato su larga scala. Quali sono le sfide, quali sono gli accorgimenti e quali le difficoltà principali nel fare un business legato ad un prodotto che è sia fisico​ che digitale. Mostrerò alcuni esempi di prodotti connessi realizzati da noi o dai nostri clienti.

Sala Affrescata

Iscriviti alla newsletter: