TOPIC: Digital&Info

Giovedì 24 Settembre

12:00 - 13:00

Robot, Droni e Intelligenza Artificiale: un futuro non troppo lontano! // Le Intelligenze Artificiali in tasca: automazione vs autonomia

Alfredo MilaniGabriele CostantePaolo Valigi

Robot, Droni e Intelligenza Artificiale: un futuro non troppo lontano! Speaker: Prof. Gabriele Costante, Prof. Paolo Valigi Dipartimento di Ingegneria I Robot sono ormai entrati profondamente nella vita quotidiana e lavorativa, semplificando processi produttivi, eseguendo compiti preclusi all'uomo e aiutando le persone in campo sanitario, industriale e addirittura educativo. L'interazione tra uomo e robot, l'esplorazione autonoma e l'esecuzione di missioni in ambienti dinamici e imprevedibili, che erano un tempo raccontati solo nella letteratura fantascientifica, sono ora realtà e il tempo in cui i robot diverranno completamente autonomi non è troppo lontano. In particolare, i droni aerei (UAV, Unmanned Aerial Vehicle) stanno giocando un ruolo predominante nella diffusione della robotica nel mondo e hanno aperto numerose sfide sia in ambito industriale che di ricerca. L'avvento di tecniche di Visione Artificiale (Computer Vision) e di Apprendimento (Machine Learning) hanno portato l'evoluzione della robotica a un'era di esplosione Cambriana: nei prossimi anni assisteremo infatti ad una forte diversificazione delle piattaforme robotiche e a una crescita esponenziale delle applicazione che li vedranno come protagonisti. Le Intelligenze Artificiali in tasca: automazione vs autonomia Speaker: Prof. Alfredo Milani, Dott.Giulio Biondi Dipartimento di Matematica e Informatica Le crescenti capacità computazionali e sensoriali dei dispositivi mobili cosidetti "smart" stanno rendendo accessibili a tutti funzionalità avveniristiche finora limitate ai laboratori di intelligenza artificiale. I dispositivi che abbiamo in tasca e che troviamo integrati negli oggetti di tutti i giorni (IoT), sono già sin da ora in grado di evolvere la propria conoscenza attraverso tecniche di analisi dei dati (data mining) e apprendimento automatico (machine learning), effettuare ragionamento automatico, interagire con l'ambiente e prendere decisioni autonome. Non a caso il vantaggio competitivo dei grandi big dell'economia digitale sta negli algoritmi e modelli di intelligenza artificiale che essi utilizzano (dal page ranking di Google ai data analytics di Twitter e Facebook). Dalle esperienze di guida autonoma dei rover su Marte, al riconoscimento delle emozioni e dei trend, alla previsione del comportamento degli utenti nelle reti sociali (user behaviour modeling), al crowd computing, alla analisi di enormi quantità di dati (Big Data analysis), la ricerca in intelligenza artificiale fornisce le risposte alle sfide della società digitale in cui gli algoritmi non realizzano semplicemente automazione, secondo il vecchio paradigma della macchina orientata ad un singolo compito sia pur complesso come quelli dei robot industriali, ma si configurano come veri e propri agenti dotati comportamento autonomo.

Nido dell’Aquila

15:45 - 16:45

Hai una “start-app”? Dall’ideazione al lancio, 5 suggerimenti per sopravvivere

Luca Filigheddu

Lanciare una nuova app sul mercato non è per niente facile. Concorrenza, mercato spesso saturo, diversi app store dove è ormai diventato sempre più difficile farsi notare ed emergere. Oltre a questo, gli errori, anche i più banali, sono sempre dietro l'angolo. Cosa poter fare per evitare che la vostra "start-app" sia una fiasco dal primo giorno? Verranno illustrati i cinque punti cardine che sono le premesse per il potenziale successo della vostra app.

Sala Affrescata

14:30 - 15:30

APPlichiamoci per il Made in Italy! Digitale e Competenze per la promozione delle 4A

Donatella Padua

‘Toglietemi tutto ma non il mio smartphone’ è la realtà del presente e del futuro. Auto, scarpe, borse, cibo, vino, musei, lingua, storia scorrono incessanti attraverso questa scatola sottile di metallo e vetro. E’ un’opportunità straordinaria per trasmettere lo stile dell’Arredamento, Abbigliamento, Agroalimentare, Automotive Made in Italy (4A) alla vista e all’udito di miliardi di persone nel mondo. In questo incontro ‘connetteremo i punti’ in maniera creativa tra Internet of Things e vino Amarone, tra il brand Diesel e lo smartwatch Samsung, tra Teuco e app sul design italiano, tra geolocalizzazione e Made in Italy, tra Big Data Visualisation e Customer Insight. Tutto questo per comprendere assieme che tecnologia e user experience data ci stanno offrendo un mare di opportunità ma che servono capacità e cultura per saperle sfruttare al meglio, competenze che l’Università per Stranieri di Perugia fornisce tramite un corso specialistico sul Made in Italy.

Sala delle Ceramiche

15:45 - 16:45

Tutte le App portano alla Social TV

Alberto FarinaAlberto MarinelliAntonio PavoliniFabio D’AlessandroLuca TomassiniPaola Liberace

La condivisione social dell’esperienza televisiva passa dai social network più diffusi, come Facebook e Twitter, ma anche dalle app specializzate, in qualche caso dedicate a un canale o a una trasmissione; fino alle nuove applicazioni, come Periscope, che aprono scenari inediti per l’evoluzione della TV. Il panel mette a fuoco il fenomeno, esaminando le dinamiche di mercato e di utilizzo per ripercorrere tutte le app che portano alla Social TV.

Sala del Consiglio

15:45 - 16:45

La tecnologia e l’innovazione: come cambiano i processi amministrativi aziendali

Alessandro De LosaCristian AlicataGiovanni StracquadaneoLucija Petric

Il panel avrà l'obiettivo di analizzare come le nuove tecnologie, il mondo digital, e lo sviluppo di applicazioni, influiscono i processi amministrativi aziendali ottimizzando i costi. Dall'esperienza di queste startup si valuteranno le opportunità che il mercato offre e quelli che sono i processi di innovazione che spingono le aziende a ricercare soluzioni alternative per la loro gestione. Con la partecipazione di Badgebox e Babylon Cloud.

Sala del Teatro

12:00 - 13:00

Open Data: come valorizzare un territorio

Andrea LeoneMauro RotelliRodolfo Salvatori

Data Mountain We Are Open Modera: Mauro Rotelli Intervengono: Fabio Giraud e Andrea Leone - WeCom Rodolfo Salvatori - Segretario generale / Direttore Ente comunità montana dei castelli romani

Sala delle Ceramiche

Venerdì 25 Settembre

15:45 - 16:45

Comunicazione, export e tecnologia per l’internazionalizzazione

Anna Rita FioroniFabrizio MinelliMarco RaspatiMatteo Papini

Internazionalizzare non rappresenta più una possibilità, ma è diventata una vera e propria necessità per le aziende italiane. Tuttavia, l’eccellenza del prodotto Made in Italy di per sé non basta a penetrare i mercati stranieri, poiché le aziende si trovano a fronteggiare un deficit tecnologico e comunicativo che ne limita la competitività internazionale. Il panel propone possibili soluzioni, indicando gli strumenti e i soggetti utili ad un efficace percorso di internazionalizzazione.

Nido dell’Aquila

17:00 - 18:00

La rete che fa rete. il caso di PKFM Italy (Philip Kotler Marketing Forum) – un esempio di viralità

Andrea RomoliLucia FioravantiLuigi De SeneenMarco RaspatiRiccardo GiangrecoSara Santoni

Com’è possibile costruire un marchio attraverso l’uso intelligente della rete? La risposta ci è data da PKFM Italy, la storia di un Brand che non esisteva e che in soli cinque mesi è diventato uno dei topic più Tweettati in Italia. Durante il panel, infatti, verrà illustrato come, attraverso l’uso proficuo della comunicazione online e del digital marketing, è stato possibile raggiungere questo successo.

Sala del Teatro

Sabato 26 Settembre

15:45 - 16:45

Agenda digitale: dalle slide ai fatti – la nostra salute online

Alessandro FrilliciAndrea ViolettiCorrado GiustozziSergio Pillon

Durante la tavola rotonda verrà trattato il tema dell’Agenda Digitale con particolare riferimento alle tematiche relative alla salute on line. I relatori presenteranno casi di successo nella sanità elettronica digitalmente definita "e-Health”, discipline sempre più presenti e pervasive nella nostra vita quotidiana, anche grazie ad una nuova generazione di strumenti e sensori indossabili. Ma se la safety è assicurata, cosa ne è della security? Chi e come deve garantirla? E quali sono i nuovi profili di rischio? Saranno presentati casi di successo intesi come successo clinico, successo per gli stakeholders e per il paziente ma anche successo per il decisore regionale e per gli operatori sanitari. Le implicazioni in ordine alla privacy (e non solo) in ambito sanitario saranno anche osservati alle luce dei recenti provvedimenti legislativi, guardando al prossimo Regolamento Europeo della Privacy.

Sala del Consiglio

12:00 - 13:00

La sfida delle app all’industria dell’informazione

Beatrice BortolinMatteo GrandiPaolo VolterraSilvio Gulizia

Durante questo panel discuteremo delle novità nel mondo dell’informazione portate dalle applicazioni per dispositivi mobili e cercheremo di capire come fruiremo le informazioni fra qualche anno. Saranno poi gli stessi protagonisti della scena dell’informazione a racconteranno come hanno dovuto ripensare i metodi di distribuzione dei loro contenuti per rispondere alle esigenze di una audience sempre più smart.

Sala delle Ceramiche

17:00 - 18:00

Apps e mobile CyberSecurity

Fabio MartinelliFederico MaggiRoberto BaldoniStefano Bistarelli

Le strategie di Cybersecurity sono oramai parte delle politiche aziendali e nazionali. Anche l’Italia sta affrontando il problema di cybersecurity con l’introduzione di best practices sia per dispositivi fissi ma soprattuto per dispositivi mobili. In questa ottica, Si descriveranno le tecniche per l’analisi e la rilevazione di malware per dispositivi mobili e alcuni strumenti software per la loro sicurezza (anti ransomware, per l'analisi della affidabilita' della App, per evitare intrusioni nel cellulare, etc.)

Sala del Consiglio

Domenica 27 Settembre

10:45 - 11:45

App e normativa Privacy: principi, criticità e soluzioni per un corretto trattamento e riutilizzo di dati personali

Andrea Palumbo

Nel mondo delle App la raccolta e il trattamento di dati personali assumono un ruolo fondamentale. I dati acquisiti, per poter diventare a tutti gli effetti un asset per l’azienda e poter essere riutilizzati, devono essere raccolti in conformità con la normativa prevista dal Codice Privacy. Durante questa sessione pratica verranno descritti gli adempimenti obbligatori da rispettare per conformare le proprie App alla normativa italiana ed europea in tema di privacy, oltre che tutte le criticità da superare e le soluzioni da adottare per poter utilizzare i dati personali raccolti.

Sala Affrescata

Iscriviti alla newsletter: